CODICE ETICO

Codice etico:

In un mondo in cui sono sempre più evidenti violenza, aggressività, prevaricazione, mancanza di rispetto, ricerca del successo ad ogni costo e con ogni mezzo, immolando valori importanti ed arrivando fino al punto di compromettere la propria salute e la propria vita, noi sentiamo fortemente il bisogno di fermarci un attimo a pensare ed a tentare di riproporre valori veri genuini, quel Senso Civico, di Responsabilità Personale e Solidale, di Etica.


Lamatematicadelvento ha deciso per questo di dotarsi di un Codice per il rispetto delle persone, di regole semplici e condivise, per la diffusione di valori quali la libertà, l'onestà e l'equità.


L'istruzione, la formazione, le esperienze di laboratorio, di progettazione, il lavoro e lo sport possono essere esempi di comportamento, una vera scuola di vita per ragazzi e "non" che potranno contagiare anche chi sta loro accanto, come "portatori sani" di un modo di vivere i rapporti umani e le relazioni sociali. Questa è la nostra speranza ed il motivo dei nostri sforzi, tesi a realizzare un ambiente dove non si lascia indietro nessuno, ma si continua a crescere nel rispetto della natura e dell'ambiente e come cittadini del mondo. Con questi fini riteniamo di adottare il seguente codice etico (brevemente C.E.) come guida ed ispirazione per tutti coloro che a vario titolo partecipano a questo "progetto".


ART. 1 - PREMESSA

Lamatematicadelvento è una associazione libera di Persone libere così come definito dalla nostra Costituzione; è composta da persone di ogni età e sesso che vogliono cominciare insieme un lungo bordo, un bordo in cui il vento da sempre "buono" e dove si può imparare ad invecchiare rimanendo giovani, un mondo in cui l'intelligenza non è qualcosa che si eredita o una risorsa che si accumula ma una esperienza condivisa e distribuita fra le Persone. Il C.E. de' lamatematicadelvento descrive norme sostanziali e comportamentali che dovranno essere rispettate da tutti coloro che operano, sia su base volontaristica che, eventualmente, professionistica, in seno a lamatematicadelvento. L’adozione del presente C.E. è espressione della volontà de' lamatematicadelvento di promuovere, nell’esercizio di tutte le sue iniziative, uno standard elevato di seria professionalità e a vietare quei comportamenti in contrasto, non solo alle normative di volta in volta rilevanti, ma anche con i valori etici che lamatematicadelvento intende promuovere e garantire.



ART. 2 – I DESTINATARI

Il presente C.E. si applica ai seguenti soggetti:

  1. coordinatori, animatori, tecnici, istruttori, insegnanti

  2. collaboratori ed ogni altro soggetto che agisca nell’interesse de' lamatematicadelvento

  3. giovani e genitori

  4. sostenitori

  5. società sportive e/o collaboranti

ART. 3 – L’ EFFICACIA

Il presente C.E. è portato a conoscenza di tutti i soggetti di cui all’art. 2, richiedendone il necessario rispetto. Il presente C.E. è efficace soltanto se i destinatari sono disposti, nel sottoscriverlo, a condividerne i principi, gli scopi e le finalità, impegnandosi all’osservanza di tutte le disposizioni in esso contenute, a contribuire alla loro applicazione, nonché ad assumersi le responsabilità conseguenti alla loro violazione, che costituisce grave inadempienza ed è meritevole delle sanzioni previste da lamatematicadelvento. L’ignoranza del C.E. non può essere invocata e non ha nessun effetto. Il C.E. esplica i propri effetti dal momento della sottoscrizione.

ART. 4 – IL RISPETTO DELL’ORDINAMENTO GIURIDICO

Lamatematicadelvento deve operare nel pieno rispetto dell’ordinamento giuridico vigente ed uniformare le proprie azioni e comportamenti ai principi della lealtà, onestà, correttezza e trasparenza in ogni aspetto riferibile alla propria attività. Lamatematicadelvento si impegna ad adottare tutte le misure necessarie dirette a facilitare la conoscenza e l’applicazione di tutte le norme contenute nel presente C.E., prevedendo altresì sanzioni nel caso di mancato rispetto delle stesse. Si impegna altresì a sostenere, nell’ambito della propria sfera di influenza, iniziative mirate alla promozione di azioni volte a prevenire il rischio di comportamenti non etici ed a cooperare attivamente alla ordinata e civile convivenza. Tutte le attività de' lamatematicadelvento, dal punto di vista gestionale, devono essere ispirate alla massima correttezza, trasparenza e legittimità formale e sostanziale. Lamatematicadelvento si impegna a non intrattenere alcun rapporto con soggetti che non operino nel rispetto delle norme e dei principi espressi nel presente C.E.

ART. 5 – I DOVERI DE' lamatematicadelvento

In particolare lamatematicadelvento si impegna a:

  1. Promuovere azioni volte a diffondere una sana cultura, anche sportiva, nella condivisione delle finalità educative, formative e sociali;

  2. Sostenere iniziative rivolte alla diffusione del conoscere, del progettare, del fare, dello sport per tutti, ad ogni livello, per qualunque categoria, valorizzandone i principi etici, umani ed il fair-play, anche attraverso opportunità formative;

  3. Astenersi da qualsiasi condotta atta ad arrecare pregiudizio alla salute, con particolare riferimento ai bambini e giovani, garantendo che la salute, la sicurezza ed il benessere psico - fisico assumano un ruolo primario;

  4. Evitare comportamenti che in qualsiasi modo determinino o possano determinare incitamento alla violenza o ne costituiscano apologia;

  5. Promuovere un tifo leale e responsabile;

  6. Non premiare alcun comportamento sleale.

ART. 6 – I GIOVANI

Il giovani rappresentano l’aspetto basilare de' lamatematicadelvento, che riversa su di essi tutte le sue principali funzioni. Gli obiettivi de' lamatematicadelvento sono quelli di:

  1. Sostenere iniziative rivolte alla diffusione della cultura del fare e dello sport tra i giovanissimi;

  2. Garantire che la salute, la sicurezza ed il benessere dei bambini costituiscano la centralità delle attività;

  3. Garantire che i successi non avvengano a scapito dei principi fondamentali di cui al punto precedente;

  4. Garantire il rispetto delle esigenze e dei bisogni particolari dei giovani e dei bambini in crescita, consentendo processi graduali di partecipazione, dal livello ludico e di base a quello sportivo e agonistico;

  5. Assicurare il rispetto delle esigenze di istruzione scolastica;

  6. Garantire la necessaria attenzione sui giovani e giovanissimi, assicurando che le relazioni con gli stessi si svolgano in modo ineccepibile, sotto il profilo della correttezza morale.

ART. 7 – LE REGOLE DI COMPORTAMENTO

Chiunque operi in seno a' lamatematicadelvento deve essere a conoscenza delle normative vigenti che disciplinano e regolamentano l’espletamento delle proprie funzioni con i conseguenti comportamenti:

  1. Tutte le attività devono essere svolte con impegno, rigore morale, trasparenza e correttezza, anche al fine di tutelare l’immagine stessa de' lamatematicadelvento.

  2. Tutti, nell’ambito delle specifiche attività, devono uniformare la propria condotta al pieno rispetto dei principi di lealtà, onestà e imparzialità, integrità morale, evitando comportamenti atti ad incidere negativamente sui rapporti interni, che devono essere improntati all’osservanza dei principi di civile convivenza, di rispetto reciproco, garantendo il rispetto dei diritti e delle libertà delle persone.

  3. Dovrà essere garantito il segreto d’ufficio e rispettata la privacy nelle attività di propria competenza.

  4. I responsabili delle singole attività non devono abusare del ruolo rivestito all’interno dell’organizzazione; devono rispettare i propri collaboratori e favorirne la crescita professionale, nonché lo sviluppo delle loro potenzialità.

  5. Nessuno può procurarsi vantaggi personali in relazione all’attività esercitata.

  6. Tutti, nell’esercizio delle attività e delle funzioni affidate, devono operare con imparzialità, evitando trattamenti di favore o disparità di trattamento nei confronti di tutti i soggetti che, a vario titolo, hanno rapporti con lamatematicadelvento.

  7. E’ vietato rilasciare dichiarazioni, pubblicare o far pubblicare articoli, scritti o dichiarazioni o esprimere giudizi che possano in qualsiasi modo ledere l’immagine de' lamatematicadelvento o essere lesivi della reputazione di altre persone, Enti o Società.

    ART. 8 – I RAGAZZI

Tutti i ragazzi devono perseguire il successo personale ed il risultato sportivo nel rispetto dei principi previsti dal presente C.E. I ragazzi in particolare devono osservare il principio di solidarietà considerando quindi più importante il rispetto dei valori umani, solidali e sportivi rispetto al perseguimento del proprio individuale successo. Pertanto devono:

  1. Onorare tutte le attività, laboratoriali, ludiche e sportive, attraverso comportamenti corretti, impegnandosi sempre al meglio delle loro possibilità e delle loro condizioni psicofisiche, comportandosi sempre e comunque secondo i principi di lealtà e correttezza;

  2. Tenere un comportamento esemplare;

  3. Astenersi dal compiere, con qualsiasi mezzo, atti diretti ad alterare artificiosamente lo svolgimento di attività, giochi o di gare;

  4. Rispettare i formatori, gli insegnanti, i tecnici, gli ufficiali e giudici di gara nella certezza che ogni decisione è presa in buona fede ed obiettivamente;

  5. Adottare iniziative positive e/o comportamenti atti a sensibilizzare il pubblico in tutte le manifestazioni comprese quelle sportive al rispetto delle persone, compagni, atleti e squadre avversarie e relativi sostenitori;

  6. Astenersi dall’esprimere pubblicamente giudizi lesivi della reputazione dell’immagine e dignità personale di altre persone od organismi operanti ne' lamatematicadelvento;

  7. Rendersi disponibili a partecipare ad ogni iniziativa dell'associazione volta alla promozione dei valori fondanti de' lamatematicadelvento, dello sport, e in tutte le iniziative di carattere sociale ed educativo.

    ART. 9 – coordinatori, animatori, tecnici, istruttori, insegnanti

Devono trasmettere ai ragazzi valori come rispetto, sportività, civiltà ed integrità che vanno al di là del singolo risultato tecnico e sportivo. Chi fa attività ne' lamatematicadelvento, sia professionalmente che a livello volontario, deve essere portatore di questi valori e rappresentare un esempio per i propri ragazzi. Il comportamento, dunque, deve essere sempre eticamente corretto nei confronti di tutte le componenti: istituzioni, organizzazioni, colleghi, arbitri, dirigenti, genitori, tifosi, mezzi di informazione. Sono persone prese ad esempio dai giovani come modelli di comportamento e devono comprendere la pesante influenza che parole ed atteggiamenti hanno nei confronti dei ragazzi o degli atleti che compongono il gruppo. Per questa ragione devono considerare come propria responsabilità la trasmissione dei suddetti valori morali impegnandosi al rispetto dei seguenti principi:

  1. Promuovere la cultura, la ricerca, lo sport e le sue regole esaltandone i valori etici, umani ed il fair-play;

  2. Tenere un comportamento esemplare, comportandosi secondo i principi di lealtà e correttezza, che costituisca un modello positivo per tutti i ragazzi;

  3. Non premiare comportamenti sleali né adottarli personalmente;

  4. Non compiere in alcun modo atti diretti ad alterare artificiosamente lo svolgimento di attività o il risultato di una gara o ad assicurare a chiunque un indebito vantaggio;

  5. Astenersi da qualsiasi condotta suscettibile di ledere l’integrità fisica o morale di chiunque;

  6. Rispettare le decisioni ed i mandati ricevuti, anche di e giudici di gara nella certezza che ogni decisione è presa in buona fede ed obiettivamente;

  7. Segnalare ai rappresentanti dell'associzione ogni situazione di conflitto di interesse, anche solo apparente;

  8. Sostenere e partecipare ad ogni iniziativa societaria volta alla promozione delle attività e dello sport, dei suoi valori e principi etici, o comunque con finalità di carattere sociale ed educativo.


ART. 10 – I GENITORI

I genitori, nella condivisione degli obiettivi che lamatematicadelvento si prefigge attraverso l’adozione del presente C.E., in considerazione del loro ruolo di educatori e primi insegnanti delle regole di comportamento, nell’ottica di una crescita dei loro figli, in un ambiente sano nel segno di una autentica cultura, anche sportiva, e dei suoi valori etici, in particolare si impegnano a:

  1. Far vivere ai giovani ed in particolare ai bambini, una esperienza che li educhi ad una sana attività fisico - motoria, alla salute ed al benessere psico - fisico;

  2. Favorire nei processi educativi la cultura del fair - play e della solidarietà in tutte le attività svolte con l'associazione, nella vita comune e soprattutto nei momenti dedicati alle attività sportive;

  3. Evitare di suscitare e/o alimentare aspettative sproporzionate alle loro possibilità;

  4. Promuovere esperienze, anche sportive, che sappiano valorizzare le potenzialità dei propri figli, nel rispetto delle loro esigenze primarie e dei loro bisogni particolari, favorendo un equilibrato ed armonico sviluppo delle abilità psico - motorie;

  5. Mettere in risalto il piacere e la soddisfazione del fare, dello scoprire e di praticare sport e a non esercitare pressioni indebite o contrarie al diritto del giovane e/o bambino di scegliere liberamente sulla sua partecipazione;

  6. Assumere, durante qualunque attività promossa da lamatematicadelvento, atteggiamenti e comportamenti coerenti con i principi del presente C.E., affinché essi possano rappresentare un modello positivo da seguire per i propri figli.



ART. 11 – I GARANTI

Lamatematicadelvento si impegna a:

  1. Vigilare sul rispetto delle norme previste nel presente C.E.;

  2. Pronunciarsi sulle violazioni ed adottare eventuali provvedimenti sanzionatori;

  3. Garantire la coerenza con le disposizioni del C.E. in merito alle scelte di politica societaria;

  4. Procedere alla periodica revisione del C.E.



DECALOGO:

  1. Il rispetto verso il prossimo è di per sé la prima regola di buona convivenza.

  2. Lamatematicadelvento suggerisce un gesto di saluto ogni qual volta incontri persone.

  3. La puntualità negli appuntamenti è doverosa.

  4. Nelle attività e nel gioco è fondamentale ascoltare, capire e rispettare le regole: a seconda di come ti comporti determini "rispetto" o attenzioni negative.

  5. Lavorare con la massima attenzione alla sicurezza.

  6. Lealtà con i compagni e/o con gli avversari sportivi.

  7. Se un compagno è in difficoltà va sempre sostenuto ed aiutato.

  8. Nello sport è importante vincere ma per farlo bisogna imparare a perdere.

  9. Studiare, progettare, costruire e lavorare "insieme" è difficile ma ci darà tante soddisfazioni.

  10. Libertà, Onestà, Equità, e Semplicità, quattro parole importanti da ricordare per il nostro futuro.




Ċ
maurizio baldassa,
27 dic 2012, 11:35
Comments