home‎ > ‎I disegni del DINGOS‎ > ‎

relazione 4

TAGLIO LONGHERONE CENTRALE

DATA: Giorno: 20 dicembre 2011

Ora di entrata nel laboratorio: 13.30

Ora di uscita dal laboratorio: 17.00

PRESENTI: hanno partecipato al laboratorio: Zago Gianluca, Gallaccio Lorenzo, Dal Sasso Elia

Sotto l’ osservazione del professore Boccalon.

TITOLO: Taglio longherone centrale

STRUMENTI:

1) metro

2) pennarelli indelebili di tre colori: rosso, nero, verde

3) fotocopia del disegno della barca in scala data dal professore

4) righello in legno

5) righello flessibile in materiale medium density

6) viti

7) cacciavite elettrico e manuale

8) aspirapolvere,

9) morsetti di colore verde

10) squadra per il legno

11) strumento multifunzione a vibrazione

12) levigatrice orbitale

13) levigatrice roto orbitale

14) mascherina antipolvere

15) tuta da lavoro

16) occhiali di protezione

17) guanti leggeri


METODI: Il nostro gruppo è arrivato in laboratorio e una volta cambiati siamo partiti con il lavoro. Per lavorare abbiamo usato come protezioni la tuta, la mascherina, i guanti e gli occhiali. Abbiamo iniziato il nostro lavoro finendo di tagliare i pezzi del longherone centrale con lo strumento multifunzione a vibrazione tenuto da un compagno mentre un altro teneva l’ aspirapolvere per non diffondere le polveri. Una volta finito il taglio siamo passati alla levigatura. Per tenere il pezzo che dovremmo levigare in posizione a coltello abbiamo creato delle basi con degli scarti di legno e delle viti. Le viti sono state fissate con l’ avvitatore e per tenere il pezzo ben saldo al tavolo lo abbiamo fissato con i morsetti. Una volta finita la levigatura abbiamo sistemato gli attrezzi e ci siamo cambiati. E per oggi abbiamo finito il nostro lavoro

CONCLUSIONI: Il lavoro che è stato svolto non è stato semplice soprattutto quando i tagli da effettuare erano in curva; tenere la levigatrice roto orbitale esattamente parallela alla parte da levigare. Ma oltre alla difficoltà è stato anche molto istruttivo per imparare a non mettere fretta nelle cose che si stanno svolgendo, è stato molto interessante.

Ċ
maurizio baldassa,
19 feb 2012, 11:22
Comments